Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l’acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Scuolabus elettrico

Mercoledì 1° marzo 2023 la prima corsa.

Data di pubblicazione:

mercoledì 1 marzo, 2023

Tempo di lettura:

2 min

Visualizzazioni

30 -

Ultimo aggiornamento:

giovedì 2 marzo, 2023

All’inizio era quasi un sogno, un simbolo della visione di città che abbiamo in mente e che vuole coniugare l’attenzione verso la scuola con quella dell’ambiente. Oggi finalmente è realtà: lo scuolabus elettrico è arrivato e questa mattina ha fatto il suo primo viaggio” – con queste parole la Sindaca Michela Palestra annuncia il raggiungimento di un altro dei punti del programma.

Per la prima volta abbiamo sperimentato anche una grande campagna di fundraising, un processo di raccolta fondi che ha coinvolto tutta la cittadinanza attraverso la campagna del 5xmille al Comune, ottenendo fondi alternativi a quelli derivanti dal gettito fiscale, e che mostra il grande valore sociale aggiunto che anche la città ha mostrato di condividere” – ha proseguito il Vice Sindaco Luca Nuvoli.

Qualche dato
Lo scuolabus elettrico è uno Sprinter con potenza 590 Kwh.
I posti a sedere per i ragazzi sono 32 oppure, in caso di presenza di persona disabile in carrozzella, scendono a 28, un numero comunque sufficiente a coprire l’attuale fabbisogno.

Il costo totale dello scuolabus è stato di 170.470,60 euro, Iva compresa.
Una parte della spesa è stata coperta con le donazioni del 5permille pari a 64.443,86 (anni di imposta 2018 – 2019), a cui si aggiungono altri 500 euro che sono stati donati da Uniter in memoria di un’iscritta che purtroppo è scomparsa.
Ringraziamo ancora una volta quanti hanno deciso di sostenere questo acquisto, un grande segno di attenzione all’ambiente e alla scuola condiviso da tutta la città.

Oltre al costo del mezzo, il Comune ha sostenuto anche i costi della colonnina di ricarica (6.100 euro, Iva compresa), dell’aumento di potenza del contatore per la ricarica (2.118,99 euro, Iva compresa) e dell’alloggio del nuovo contatore (1.823,90 euro, Iva compresa).

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

02/03/2023