Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l’acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Inclusione

30 mila euro da Regione Lombardia per l'installazione di giochi inclusivi al parco di viale Einaudi.

Data di pubblicazione:

mercoledì 5 ottobre, 2022

Tempo di lettura:

2 min

Visualizzazioni

29 -

Ultimo aggiornamento:

mercoledì 5 ottobre, 2022

Il parco pubblico di viale Einaudi, dedicato a Papa Giovanni Paolo II, sarà ulteriormente ampliato grazie a un finanziamento ottenuto dal Comune di Arese nell’ambito del bando regionale denominato “Parchi gioco inclusivi, percorsi naturalistici accessibili, strutture semiresidenziali per disabili, servizi in ambito sportivo – anno 2022“.

Il parco, di circa 20.600 mq, dispone oggi di varie zone funzionali: area giochi dedicata ai bimbi dai 2 ai 5 anni, gioco multiproposta a forma di nave arenata, area giochi per bimbi dai 5 anni in poi, un’area con giochi inclusivi, un campo per mini basket, un’area dedicata ai cani.

Già lo scorso anno, grazie al progetto “Gioco anch’io” presentato nell’ambito del bilancio partecipativo, il Comune aveva realizzato un’area gioco accessibile e inclusiva, quindi l’attuale finanziamento sarà utilizzato per ampliare gli spazi dedicati ai bambini più fragili.

L’Amministrazione ha sempre lavorato per garantire una migliore qualità di vita a tutti i bambini con l’obiettivo dell’integrazione e dell’inclusione anche nei momenti informali e ludici. Certamente il Comune deve garantire una serie di servizi che possano facilitare la quotidianità (per es. l’assistenza domiciliare), ma questo non può essere sufficiente per una comunità che voglia essere veramente inclusiva. Abbattere le barriere che impediscono di socializzare pienamente e fornire degli spazi comunitari idonei è un obiettivo che ci siamo posti e che vogliamo continuare a perseguire. Ringrazio il personale del Settore Lavori pubblici che ha redatto questo progetto il cui costo è di circa 33 mila euro, di cui 30 mila saranno sostenuti da Regione Lombardia. I lavori inizieranno subito dopo le varie formalità amministrative e presto avremo un altro spazio a misura di TUTTI i bambini, uno spazio accogliente, sicuro e ospitale, dove svolgere attività di varia natura sentendosi parte di una comunità veramente inclusiva” – hanno dichiarato la Sindaca Michela Palestra e l’Assessore ai Lavori pubblici Enrico Ioli.

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

05/10/2022