Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l’acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Emergenza idrica. Firmata ordinanza sindacale per contrastare sprechi e favorire il risparmio dell'acqua

Da oggi in vigore l’ordinanza per ridurre consumi d'acqua sia per l'uso domestico che per irrigare giardini

Data di pubblicazione:

giovedì 30 giugno, 2022

Tempo di lettura:

2 min

Visualizzazioni

1340 -

Ultimo aggiornamento:

lunedì 1 agosto, 2022

Per far fronte alla siccità in data 24/06/2022 la Regione Lombardia ha decretato lo stato di emergenza fino al 30 settembre 2022.
L’Amministrazione di Arese ha adottato un’ordinanza, per invitare la cittadinanza a ridurre all’essenziale l’utilizzo di acqua potabile per uso domestico introducendo alcune misure restrittive con l’obiettivo di favorire il risparmio idrico ed evitare lo spreco di acqua.
Su tutto il territorio comunale, con decorrenza immediata e sino al termine della criticità idrica è previsto il divieto del prelievo di acqua per uso extra-domestico durante la fascia oraria compresa fra le ore 7.00 e le ore 21.00, in particolare per i seguenti usi:
– innaffiamento di giardini. Qualora l’innaffiamento avvenga con impianti automatici, essi dovranno essere utilizzati in modo da evitare inutili sprechi d’acqua;
– lavaggio di aree cortilizie e piazzali;
– lavaggio di veicoli privati, ad esclusione di quello svolto dagli autolavaggi;
– riempimento delle piscine private a uso domestico, anche se dotate di impianto di ricircolo dell’acqua;
– divieto di riempimento di fontane ornamentali, vasche da giardino e piscine su aree private, con l’avvertenza che può essere conservata l’acqua presente nell’invaso opportunamente trattata. Sono escluse dal presente divieto fontane naturalistiche e specchi d’acqua con la presenza di fauna e flora ittica, su istanza motivata possono essere concesse deroghe per ragioni tecnico-operative in grado di pregiudicare il futuro ripristino dell’impianto.

Per le aree ortive il divieto di prelievo dalla rete idrica è invece disposto nella fascia oraria dalle ore 9.00 alle ore 19.00.

Il Comune farà la propria parte, procedendo allo spegnimento della fontana in piazza 11 Settembre, limitando al minimo l’irrigazione degli spazi pubblici verdi al fine di preservare la sopravvivenza degli alberi.

Le fontanelle resteranno aperte visto le temperature e l’arrivo di una nuova ondata di calore ma raccomandiamo un uso corretto e responsabile da parte di tutti.

“Serve l’impegno di tutti per superare questo momento critico e l’Amministrazione fa la sua parte,” dichiara la Sindaca Michela Palestra, “ognuno di noi ha la responsabilità di preservare l’acqua, bene prezioso e indispensabile. Riduciamo al minimo lo spreco e facciamone un uso consapevole”

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

01/08/2022