Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l’acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

La cana spiega cose

Prosegue la rassegna di incontri dedicati allo Storytelling multimediale. Martedì 16 aprile incontro con Stefano Tartarotti.

Data:

martedì 16 aprile 2024

Visualizzazioni

16 -

Tempo di lettura:

2 min

Cos'è

Prosegue la rassegna di incontri dedicati allo Storytelling multimediale.

Dopo l’incontro di martedì 19 marzo con Giulio Xhaet, il nostro ciclo di incontri sulla narrazione come strumento di conoscenza prevede il tema della divulgazione narrativa.

Numeri e dati, nel dibattitto pubblico, vengono spesso utilizzati come clave, così che finiamo per dimenticarci di una semplice realtà: alla base di tutte le stime, ci sono e ci saranno sempre le persone.

Stefano Tartarotti propone allora un approccio umoristico e divulgativo, attraverso degli spiegoni, sì, ma a fumetti.

La Cana e gli animali del bosco spazieranno tra temi come le migrazioni, la diffusione delle armi, i vaccini, l’eutanasia legale, l’antiproibizionismo, la gestazione per altri e non ultima l’emergenza climatica. Perché i fenomeni sono molto più complessi e articolati di come spesso vengono banalizzati dalle destre e soprattutto sui social, in un mare di complottismo, discorsi d’odio, sovranismi, omofobia e razzismo striscianti.

L’appuntamento è per martedì 16 aprile 2024, alle 21.00 all’Agorà, per la presentazione del libro “La cana spiega cose“, alla presenza dell’autore Stefano Tartarotti e dell’Assessora alla Cultura Denise Scupola.

***

Stefano Tartarotti, nato in Alto Adige ma trasferitosi a Milano per frequentare la Scuola del Fumetto, dopo il diploma ha iniziato a lavorare per quotidiani e riviste e vari editori italiani ed esteri (Mondadori Junior, A. W. Longman, De Agostini, Grimm Press, Verlag J.F. Schreiber, Cornelsen Verlag, Editions Eiselé, Bayard Jeunesse). Da diversi anni disegna anche storie autobiografiche e di satira, sul suo blog e i social, ma anche pubblicate su Il Post, Linus e Smemoranda. Vive sui colli piacentini.

 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

22/03/2024