Contrassegno invalidi

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

 Contrassegno di Parcheggio europeo

Il DPR n. 151 del 30 luglio 2012 ha introdotto il nuovo contrassegno di parcheggio europeo per disabili detto CUDE (Contrassegno Unificato Disabili Europeo), conforme al modello previsto dalla raccomandazione n. 98/376/CE del Consiglio dell'Unione Europea del 4 giugno 1998. Il nuovo contrassegno cambia nel formato e nel contenuto: l'attuale simbolo nero della carrozzella, su tagliando di colore arancione, viene sostituito dallo stesso simbolo di colore bianco su sfondo blu, all'interno di un contrassegno rettangolare di colore azzurro. Nel retro del contrassegno, oltre ai dati anagrafici(nome e cognome) sarà aggiunta la foto e la firma del titolare.

Che cos'è

Per la circolazione e sosta dei veicoli a servizio delle persone invalide con capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta o non vedenti, il Comune rilascia apposita autorizzazione in deroga previa specifica certificazione medica rilasciata dall'Ufficio medico-legale dell'Azienda Sanitaria Locale di appartenenza. Se nella visita medica è stato espressamente accertato che la persona per la quale viene chiesta l'autorizzazione ha effettiva capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta, l'atto autorizzativo ha validità 5 anni e può essere rinnovato presentando un certificato del medico curante che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio. Per le persone invalide in conseguenza di infortunio o per altre cause patologiche, l'autorizzazione può essere rilasciata a tempo determinato e, in tal caso, la certificazione medica deve specificare il presumibile periodo di durata dell'invalidità; trascorso tale periodo, l'atto autorizzativo è rinnovabile previa ulteriore certificazione medica rilasciata all'Ufficio medico-legale dell'Azienda Sanitaria Locale di appartenenza. L'autorizzazione è resa nota mediante l'apposito contrassegno invalidi denominato “contrassegno di parcheggio per disabili” che è strettamente personale e quindi non cedibile a terzi, non vincolato ad uno specifico veicolo e, in caso di utilizzazione, lo stesso deve essere esposto, in originale, nella parte anteriore del veicolo, in modo che sia chiaramente visibile per i controlli. Il contrassegno ha valore su tutto il territorio nazionale e in tutti e 27 i Paesi dell'Unione Europea oltre a Liechtenstein, Norvegia e Svizzera.

 Presentazione della domanda

Chi può presentarla

La richiesta può essere presentata dal diretto interessato o da altra persona (familiare, convivente, ecc.) utilizzando l'apposito modulo che, debitamente compilato e completo degli allegati richiesti, dovrà essere presentato presso la sede della Polizia Locale di Arese negli orari di apertura al pubblico.

Il richiedente deve essere risultare iscritto nel registro anagrafico della popolazione di Arese.

Il richiedente non può essere in possesso di uguale autorizzazione in deroga rilasciata dal Sindaco di altro Comune.

Documenti da presentare

Per il rilascio e/o rinnovo dell'autorizzazione in deroga e del relativo contrassegno di parcheggio europeo è necessario allegare al modulo di richiesta la documentazione così come indicato nel modulo stesso.

Per i residenti nel Comune di Arese, l'Ufficio Medico Legale di appartenenza è presso l'ASL Sanitaria Locale della Provincia di Milano n. 1 – Dipartimento di Prevenzione – Via Manzoni n. 7 – RHO (MI) - Tel 02/9320851 – Fax 02/93208548; per informazioni, anche sugli orari e tariffe, è attivo il numero verde 800 671 671.

Tempi e modalità

L'autorizzazione in deroga ed il relativo contrassegno di parcheggio europeo vengono rilasciati entro 10 giorni dalla data di presentazione della richiesta completa nelle sue parti; tale termine viene prorogato di ulteriori 20 giorni nel caso debba rendersi necessario verificare uno o più elementi contenuti nel modulo di richiesta.

L'intestatario dell'atto autorizzativo deve recarsi personalmente per il ritiro della documentazione e per apporre la propria firma sul contrassegno di parcheggio europeo.

 Informazioni utili

 Il contrassegno di parcheggio europeo è rilasciato in originale, plastificato, da esporre nella parte anteriore del veicolo; la legge punisce l'uso illegittimo e/o l'esposizione di fotoriproduzioni del permesso originale.

  • In caso di sopravvenuta necessità (deterioramento, smarrimento, ecc), è possibile chiederne il duplicato.

  • In caso di decadenza dei requisiti dell'autorizzazione (decesso, trasferimento di residenza in altro Comune, contrassegno scaduto e non rinnovato, ritrovamento del contrassegno smarrito o oggetto di furto), deve essere restituito all'Autorità che lo ha emesso.

  • Il contrassegno dà diritto al titolare di usufruire delle facilitazioni di parcheggio e circolazione previste dallo Stato membro in cui si trova.

  • Per la circolazione in Milano – Z.T.L. (area C, ecc), contattare preventivamente il Comune – Direzione Centrale Mobilità e Trasporti Ambiente – Settore Sportello Unico per la Mobilità – Servizio Parcheggio e Sosta - Via C.Beccaria n.19 – Tel 020202.

 

 


 

 


DOVE RIVOLGERSI :  

POLIZIA AMMINISTRATIVA LOCALE
Polizia Locale, via Madre Teresa di Calcutta, 3

RESPONSABILE :  

Mauro Bindelli

ALLEGATI

Versione Stampabile Versione Stampabile

Salta Calendario
<   Ottobre 2017   >
Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     
Elenco Menu